Agesci nazionale Agesci Sicilia Zona dello Stretto
Branca L/C
Branca E/G
Branche R/S
Capi
Protezione Civile
 
ZONA DELLO STRETTO
Home
Comitato ed Incarichi
Gruppi
Eventi
Documenti
Rassegna Stampa
Villetta B.P. 
News in Pdf 
 
BRANCHE
Branca L/C
Branca E/G
Branca R/S
 
ALTRO
Campi formazione
Protezione Civile
Pace
Non violenza
Solidarietà
Arcidiocesi
 
MASCI
Comunità
 
CALENDARIO EVENTI
 
LINK
AGESCI.org - Sito nazionale
Campo Regionale 2012
Rivendita scout Cooperativa La Nuova Zagara
MASCI Sicilia
Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Dipartimento della Protezione Civile
Progetto Baobab
Forum del Terzo Settore
Siti Cattolici Italiani
Centro Servizi per il Volontariato
Rete Lilliput - Per un'economia di giustizia
TuttoScout - Gli Scout in Italia
Portale del Progetto OpenScout
 
CONTATORE ACCESSI
739992
 
21 Agosto 2007

Campana per la Pace

Manifestazione inaugurale

Nel Comune di Antillo, da diversi anni ormai, è in fase di realizzazione un'opera avente come finalità il perseguimento di un ideale di pace da intendersi come opzione concreta e spendibile contro le facili tentazioni delle soluzioni belliche quali mezzi di risoluzione dei conflitti etnici, politici, religiosi, razziali e delle controversie internazionali.
Tale iniziativa ha registrato un decisivo passo avanti nel corrente mese di luglio, quando in un monte situato a pochi chilometri dal centro abitato è stata installata la grande Campana, unica al mondo dedicata ai dispersi di tutte le guerre, quale simbolo di pace universale.
Il 21 settembre p.v. sarà organizzata una solenne manifestazione durante la quale, alla presenza di autorità civili, militari e religiose, per la prima volta, la grande Campana farà risuonare i suoi rintocchi in tutta la vallata dell'Agrò nella quale ricade il territorio di Antillo. Tali rintocchi emblematicamente assumeranno la doppia finalità di essere un segnale che indelebilmente ricordi tutti coloro che, in ogni tempo ed in ogni luogo, non fecero più ritorno dalla guerra e troppo spesso non ebbero la possibilità di una degna sepoltura, ma anche e soprattutto l'affermazione del principio della pace come bene supremo e prioritario da perseguire e salvaguardare con risolutezza e convinzione e principalmente nell'ottica che essa rappresenta un'opportunità migliore rispetto alla guerra.
La data del 21 settembre non è stata scelta casualmente ma si è voluto farla coincidere con la "Giornata Mondiale della Pace", indetta annualmente dall'ONU, proprio a testimonianza della determinazione di voler legare il progetto alla necessità di lavorare tutti insieme, istituzioni pubbliche, organizzazioni internazionali, associazioni private, comuni cittadini, nella ricerca di un presidio culturale, morale ed etico superiore ed irrinunciabile: la pace e la concordia tra i popoli, da intendersi come valore privilegiato e primario.
In considerazione della risonanza che si intende dare all'evento e della volontà che esso costituisca l'inizio di una nuova fase ancora più incisiva in direzione della costruzione di una politica di pace, riteniamo fondamentale il coinvolgimento delle più alte autorità civili, politiche, militari, religiose e culturali, nonché di tutte le organizzazioni, che come quella da Loro rappresentata, hanno come finalità preminente, la salvaguardia di principi di indubbia valenza etica, che assurgono a valori assoluti e che appartengono al patrimonio comune di tutti gli uomini, prescindendo da criteri basati su differenziazioni sociali, culturali, politiche, etniche, razziali, religiose o fondate su qualsivoglia altra distinzione.
Nello specifico, la sensibilità al tema della pace è fortemente sentita da chi, come la Vostra Associazione, si impegna quotidianamente nella costruzione della pace attraverso continui scambi culturali, nella convinzione che l'incontro tra giovani e famiglie di tutto il mondo generi opportunità di concordia, di fratellanza tra i popoli e di solidarietà tra gli uomini.
Il ricordo del sacrificio di coloro che non sono più tornati ed ancor di più di coloro per i quali i congiunti non hanno avuto nemmeno la possibilità di una tomba dove custodire i resti mortali, deve rappresentare per il presente e per le future generazioni un valore culturale e morale da custodire e preservare in ogni tempo.
Nella certezza che le SS.LL. condividano le finalità dell'iniziativa si richiede l'adesione della Vostra Associazione, partecipando in modo particolare alla "Marcia per la Pace" che avrà luogo il 21 settembre p.v. nell'ambito della manifestazione inaugurale della Campana dedicata ai dispersi di tutte le guerre.
Si chiede altresì di volere divulgare il presente invito a tutti gli associati e alle sedi periferiche dell'Agesci.
Si allega alla presente, il depliant illustrativo della Campana per la Pace, dedicata ai dispersi di tutte le guerre.
In attesa di far Loro pervenire il programma della manifestazione, non appena verrà definito compiutamente, si rivolgono distinti saluti.

  Il Sindaco
Antonio Di Ciuccio

Scarica Documento depliant_Campana_Pace.pdf
   


Torna alla pagina principale