Agesci nazionale Agesci Sicilia Zona dello Stretto
Branca L/C
Branca E/G
Branche R/S
Capi
Protezione Civile
 
ZONA DELLO STRETTO
Home
Comitato ed Incarichi
Gruppi
Eventi
Documenti
Rassegna Stampa
Villetta B.P. 
News in Pdf 
 
BRANCHE
Branca L/C
Branca E/G
Branca R/S
 
ALTRO
Campi formazione
Protezione Civile
Pace
Non violenza
Solidarietà
Arcidiocesi
 
MASCI
Comunità
 
CALENDARIO EVENTI
 
LINK
AGESCI.org - Sito nazionale
Campo Regionale 2012
Rivendita scout Cooperativa La Nuova Zagara
MASCI Sicilia
Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Dipartimento della Protezione Civile
Progetto Baobab
Forum del Terzo Settore
Siti Cattolici Italiani
Centro Servizi per il Volontariato
Rete Lilliput - Per un'economia di giustizia
TuttoScout - Gli Scout in Italia
Portale del Progetto OpenScout
 
CONTATORE ACCESSI
738817
 
18 Novembre 2006

Nominato il nuovo Arcivescovo di Messina:
S. E. Rev. Mons. Calogero La Piana

 Nominato il nuovo Arcivescovo di Messina: <br> S. E. Rev. Mons. Calogero La Piana

Sabato 18 Novembre alle ore 12 contemporaneamente a Roma, presso la Sala Stampa Vaticana, ed a Messina, presso il Palazzo Arcivescovile, è stato dato l'annuncio ufficiale che il successore di S. E. Mons. Giovanni Marra è S. E. Mons. Calogero La Piana in qualità di 97° Arcivescovo Metropolita di Messina. Mons. Giovanni Marra lascia l'Arcidiocesi Messinese dopo ben nove anni di episcopato.
Il Vescovo Salesiano Mons. Calogero La Piana compirà 55 anni il prossimo 27 Gennaio e fino ad oggi è stato Vescovo di Mazara del Vallo. Già ampiamente conosciuto ed apprezzato nella Città dello Stretto per i suoi diciannove anni trascorsi come Professore di Ecclesiologia e Direttore dell'Istituto Teologico San Tommaso.
Per l'insediamento ufficiale bisognerà attendere almeno un mese, ma già oggi l'Arcivescovo La Piana ha inviato un messaggio alla Città letto questa mattina da Mons. Marra, che fino al passaggio di consegne sarà Amministratore Apostolico.
S. E. Mons. Marra si insediò il 21 giugno del 1997 al posto di Mons. Ignazio Cannavò. A Febbraio di quest'anno, raggiunto il limite di età di 75 anni, Mons. Marra nel rispetto delle leggi canoniche aveva presentato le dimissioni.
Mons. La Piana sarà quindi fra circa un mese a tutti gli effetti il nuovo Arcivescovo Metropolita dell'Arcidiocesi di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela e Archimandrita del SS. Salvatore. Un giovane Arcivescovo che si lega indissolubilmente alla Città dello Stretto, oltre che per i suoi trascorsi da Professore, dal fatto che è un Vescovo Salesiano come lo fu il compiato messinese Vescovo di Trapani Mons. Domenico Amoroso e dal fatto che è nato a Riesi in Provincia di Caltanissetta, stessa Provincia che diede i natali all'indimenticabile Arcivescovo di Messina di fine Ottocento il Servo di Dio S. E. il Cardinale Giuseppe Guarino.
Mons. Calogero La Piana è nato a Riesi (CL), paese del centro Sicilia, il 27 Gennaio 1952 da una famiglia di contadini. Papà Giuseppe (deceduto nel settembre del 1994) e mamma Giuseppina lo hanno cresciuto ed educato in un clima di grande serenità e in un ambiente carico di autentici valori umani, cristiani e religiosi.
Ha frequentato le Scuole Elementari e Medie del paese; non essendoci, poi, Scuole Superiori in Riesi, e non avendo i genitori le possibilità economiche per poterlo sostenere in tali studi altrove, iniziò la formazione al lavoro presso un Centro di Formazione Professionale, conseguendo la Qualifica di Meccanico Tornitore. Quando stava per avviarsi al mondo del lavoro, in paese si è aperta una Sezione staccata del Liceo Scientifico di Caltanissetta. Sotto le pressanti insistenze dei genitori e dei fratelli, motivate dagli ottimi risultati riportati precedentemente, riprese gli studi conseguendo la maturità scientifica nel luglio del 1973.
In tutti questi anni, trascorsi a Riesi, ha sempre frequentato l'Oratorio Salesiano. Qui, fin da ragazzo, fu seguito ed accompagnato nella scelta vocazionale con la proposta di campi vocazionali, partecipando ai vari gruppi ed associazioni. Il desiderio e la decisione di donarsi interamente al Signore e di volerlo servire nei ragazzi e nei giovani, secondo il carisma di San Giovanni Bosco, ha motivato la sua scelta di iniziare il Noviziato nella Congregazione Salesiana, nel settembre del 1973 in Lanuvui (Roma), che ha concluso, il 12 Settembre del 1974, con la Prima Professione Religiosa.
Negli anni 1974/75 e 1975/76 ha frequentato gli Studi Filosofici presso l'Istituto Teologico "San Tommaso" di Messina. Ha esercitato poi, nell'Opera Salesiana "Gesù Adolescente" in Palermo, il biennio di Tirocinio Pratico (1976-1978), previsto nel Progetto Formativo Salesiano. In tale centro professionale, con più di i 100 ragazzi e giovani convittori, gli sono stati affidati diversi incarichi: Assistente, Animatore ed Insegnante.
Negli anni 1978-1981 ha seguito, sempre a Messina, presso l'Istituto Teologico "San Tommaso", gli Studi Teologici conclusi con il Baccalaureato in Sacra Teologia (Giugno 1981). . Sono stati anni intensi di studio e di maturazione della identità vocazionale salesiana, religiosa e sacerdotale, che hanno avuto nel conseguimento dei Ministeri del Lettorato e dell'Accolitato, nella Professione Perpetua (14 settembre 1980,) e nel Diaconato (4 aprile 1981) i momenti più intensi e significativi. Dio Padre, datore di ogni dono, lo ha voluto, infine, nella sua bontà e misericordia, suo sacerdote, conformandolo al Figlio suo, Gesù Sommo ed Eterno Sacerdote, per il dono dello Spirito Santo e l'imposizione delle mani di S.E. Mons. Sebastiano Rosso (Riesi, 8 agosto 1981). Nell'ottobre del 1981, per esigenze di personale formativo, è stato avviato, dai suoi Superiori, agli Studi Teologici presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma, dei Padri Gesuiti, per conseguirvi la Licenza in Teologia con specializzazione in "Dogmatica" (Licenza conseguita nel Giugno del 1983).
L'anno 1983/84 è stato destinato all'istituto Teologico "San Tommaso" con l'incarico di Animatore Liturgico e Spirituale della Comunità Formativa. Qui ha iniziato i lavori per il Dottorato in Teologia. Ha trascorso l'anno 1984-85 a Roma per proseguire la ricerca teologica, così il 14 dicembre del 1985 ha concluso, sempre presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma, sotto la guida saggia ed intelligente del Prof. Zoltan Alszeghy, il Dottorato in Sacra Teologia con la difesa della tesi: "La Teologia della Predicazione in San Gregorio Magno".
L'obbedienza lo ha nuovamente riportato all'Istituto Teologico "San Tommaso" di Messina dove ha lavorato ininterrottamente dal Giugno del 1985 all'Agosto del 1999 ricoprendo diversi incarichi e prestando vari servizi. In tanti anni trascorsi al "San Tommaso" più volte gli è stato richiesto di predicare Esercizi Spirituali, Ritiri Spirituali, Tridui, Giornate di Spiritualità ed animare Settimane e Giornate di Formazione e di Aggiornamento; ha promosso, organizzato e diretto Convegni, Seminari e varie Giornate di Studio, tenuto relazioni legate alla sua competenza.
In varie occasione ha pubblicato vari libri, come: "Teologia e Ministero della Parola in San Gregorio Magno", Edi Oftes, Palermo 1987; "Ruolo e Ministero dei laici nella Chiesa" (contributo per il Sinodo sui Laici); "Chiesa ed Eucaristia" (contributo per il Congresso Eucaristica Nazionale di RC); "L'omelia in San Gregorio Magno", in Ephemerides Liturgicae; "L'unità Strutturale del «De Civitate Dei» di S. Agostino", in Salesianum (1988); "L'uomo «cercatore di Dio». Strumento di lavoro per formatori e allievi della Formazione Professionale", CNOS.
. Dal settembre del 1999 è stato chiamato dal Rettore Maggiore dei Salesiani, Don Juàn Edmundo Vecchi, ad animare e governare i l'Ispettoria Salesiana Sicula in qualità di Ispettore. L'Ispettoria di Sicilia consta di 293 salesiani che operano in 32 opere (Scuole, Parrocchie, Oratori, Centri giovanili, Convitti, Casa Famiglia, Casa di Recupero per Tossicodipendenti, Centro Studi di Teologia Comunità di Accoglienza, Centro di Spiritualità, Centri di Formazione Professionale, Centro di Prima Accoglienza per Immigrati, Infermeria Ispettoriale). All'interno della CISI (Conferenza Ispettori Salesiani d'Italia), a motivo dei servizi prestati e delle responsabilità ricoperte in congregazione, è stato Delegato per il Settore Formazione (iniziale e permanente); un servizio di studio e di coordinamento delle iniziative che toccano l'ambito della formazione, e persone che hanno responsabilità nelle case di formazione a diversi livelli (prenoviziato, noviziato, filosofato, tirocinio, teologato, ecc.). E' andato avanti sempre animato dalla volontà di servire il Signore in tutto quello che gli ha richiesto, e mosso dall'impegno di "essere un segno e portatore del suo amore ai giovani" secondo lo spirito salesiano.
Il 15 Novembre è stato eletto alla sede vescovile di Mazara del Vallo e quindi Ordinato Vescovo il 6 Gennaio 2003. Attualmente è anche membro della Commissione Episcopale per le Migrazioni e Membro della Conferenza Episcopale Siciliana.


Torna alla pagina principale