Agesci nazionale Agesci Sicilia Zona dello Stretto
Branca L/C
Branca E/G
Branche R/S
Capi
Protezione Civile
 
ZONA DELLO STRETTO
Home
Comitato ed Incarichi
Gruppi
Eventi
Documenti
Rassegna Stampa
Villetta B.P. 
News in Pdf 
 
BRANCHE
Branca L/C
Branca E/G
Branca R/S
 
ALTRO
Campi formazione
Protezione Civile
Pace
Non violenza
Solidarietà
Arcidiocesi
 
MASCI
ComunitÓ
 
CALENDARIO EVENTI
 
LINK
AGESCI.org - Sito nazionale
Campo Regionale 2012
Rivendita scout Cooperativa La Nuova Zagara
MASCI Sicilia
Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Dipartimento della Protezione Civile
Progetto Baobab
Forum del Terzo Settore
Siti Cattolici Italiani
Centro Servizi per il Volontariato
Rete Lilliput - Per un'economia di giustizia
TuttoScout - Gli Scout in Italia
Portale del Progetto OpenScout
 
CONTATORE ACCESSI
738855
 
25 luglio 2006

Gli scout messinesi in aiuto agli alluvionati di Vibo Valentia

Intervento degli scout della Zona dello Stretto in occasione dell'evento di EPC presso il comune di Vibo Valentia

Vibo Valentia - In occasione dei soccorsi prestati alle popolazioni colpite nel territorio comunale di Vibo Valentia del grave dissesto idro-geologico di Lunedý 3 Luglio va segnalato la presenza di alcuni scout messinesi che hanno materialmente contribuito agli aiuti. Questi capi scout, componenti della locale Pattuglia di Protezione Civile dell'AGESCI Zona dello Stretto presieduta da Davide Comunale, dopo la richiesta di intervento del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri e da parte della Regione Calabria sono stati presenti nei luoghi dell'alluvione da Giovedý 6 fino al Sabato 15, chiusura dell'Emergenza Nazionale, alternandosi in turni di 4 giorni con grande spirito di servizio e di umiltÓ. I volontari dell'AGESCI hanno trovato una situazione che forse non si aspettavano, grazie anche alla totale d'interesse dei mezzi d'informazione nazionale e locale che hanno sminuito l'entitÓ dell'emergenza. Interi quartieri di Vibo Marina erano stati totalmente invasi di pi¨ di un metro di fango, numerose famiglie erano rimaste senza nulla, una stagione turistica totalmente distrutta. Il loro lavoro si Ŕ concetrato maggiormente nell'aiutare alcune famiglie a svuotare letteralmente dal fango le proprie case, ma anche nella distribuzione di cibo e vario materiale nei vari centri di raccolta di Bivona e Pennello. Sul posto, oltre ad altri capi scout siciliani e calabresi ed altre Associazioni di Volontariato, erano presenti le varie squadre di protezione civile del Dipartimento Nazionale, dell'Esercito, dei Vigili del Fuoco, delle Forze di Polizia. I capi scout messinesi che si sono subito adoperati per partire, con i soli propri mezzi personali, verso i luoghi del disastro e che sono stati apprezzati dalla gente del posto per la disponibilitÓ e la collaborazione sono stati in totale sette pi¨ un rover: Alfonso Gualdi del Gruppo Messina 14 "Tremestieri", Gaetano Marchese del Messina 6 "Montalto", Leo Dell'Aglio, Marco Grassi e Fabio Cordaro del Messina 1 "Immacolata", Dino Cama del Milazzo 3 "Grazia", Oreste Pellican˛ e Carlo Micali del Messina 9 "Contesse".


Torna alla pagina principale