Agesci nazionale Agesci Sicilia Zona dello Stretto
Branca L/C
Branca E/G
Branche R/S
Capi
Protezione Civile
 
ZONA DELLO STRETTO
Home
Comitato ed Incarichi
Gruppi
Eventi
Documenti
Rassegna Stampa
Villetta B.P. 
News in Pdf 
 
BRANCHE
Branca L/C
Branca E/G
Branca R/S
 
ALTRO
Campi formazione
Protezione Civile
Pace
Non violenza
Solidarietà
Arcidiocesi
 
MASCI
Comunità
 
CALENDARIO EVENTI
 
LINK
AGESCI.org - Sito nazionale
Campo Regionale 2012
Rivendita scout Cooperativa La Nuova Zagara
MASCI Sicilia
Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Dipartimento della Protezione Civile
Progetto Baobab
Forum del Terzo Settore
Siti Cattolici Italiani
Centro Servizi per il Volontariato
Rete Lilliput - Per un'economia di giustizia
TuttoScout - Gli Scout in Italia
Portale del Progetto OpenScout
 
CONTATORE ACCESSI
738855
 
26 marzo 2015

Una città più verde: la primavera inizia con la guerrilla gardening

 Una città più verde: la primavera inizia con la guerrilla gardening

Partecipazione ed entusiasmo per la prima guerrilla gardening comunale, sabato 21 marzo. In tantissimi hanno risposto all'appello dell'assessore Daniele Ialacqua, ripulendo e piantando fiori in oltre cinquanta siti verdi: da Torre Faro a Santa Margherita, dal Viale Annunziata a Piazza Duomo e passando per Piazza Cairoli sino a ricomprendere ed interessare tutti e sei quartieri cittadini.
Ad affiancare i cittadini, improvvisati "giardinieri",  varie associazioni (tra cui l'Agesci) anche le quattro partecipate del Comune di Messina: ATO 3, Messinambiente, AMAM e ATM, a cui sono stati  affidati i compiti più gravosi e impegnativi di recupero come quelli di Villa Dante, dell'Aiuola rotatoria alta Giostra, dello spartitraffico Viale Annunziata e dei Giardini di Vill. CEP.
L'iniziativa da il via ad un nuovo corso, che, promette l'assessore, passerà dal riordino del verde pubblico per il quale sono stati destinati quasi due milioni di euro che serviranno per le potature sistematiche degli alberi, per l'eliminazione di quelli a rischio schianto, e per gli interventi di recupero degli esemplari monumentali.
Tra i progetti futuri anche la campagna d'adozione "verde bene Comune" per l'affidamento annuale con possibilità di rinnovo per un ulteriore anno di fioriere, aiuole o spazi verdi o abbandonati; ed ancora, il protocollo d'intesa con gli ordini professionali per la realizzazione dei Eco Spazi Urbani e per il quale i professionisti che volessero aiutare i privati affidatari degli spazi ricevuti in adozione dall'amministrazione, potrebbero vedere realizzati il loro Eco Spazio attraverso l'intervento diretto da parte del Comune di Messina. Per una città più verde sono stati coinvolti anche i ragazzi dell'Istituto Agrario C. Cuppari che attraverso un protocollo d'intesa si occuperanno degli alberi di arancio amaro che circondano Palazzo Zanca.
"Abbiamo concluso la sistemazione, la scerbatura, la pulizia generale della villetta di Baden Powell" , conferma il capo scout Nino Corriera, "gli scout dell'Agesci e la comunità Masci Messina 2 hanno risposto con entusiamo alla chiamata per il 'verde bene comune' e voglio ringraziare sopratutto Giulio, un senzatetto che si è unito a noi con gioia".

  Palmira Mancuso
Messina Ora


Torna alla pagina principale