Agesci nazionale Agesci Sicilia Zona dello Stretto
Branca L/C
Branca E/G
Branche R/S
Capi
Protezione Civile
 
ZONA DELLO STRETTO
Home
Comitato ed Incarichi
Gruppi
Eventi
Documenti
Rassegna Stampa
Villetta B.P. 
News in Pdf 
 
BRANCHE
Branca L/C
Branca E/G
Branca R/S
 
ALTRO
Campi formazione
Protezione Civile
Pace
Non violenza
Solidarietà
Arcidiocesi
 
MASCI
Comunità
 
CALENDARIO EVENTI
 
LINK
AGESCI.org - Sito nazionale
Campo Regionale 2012
Rivendita scout Cooperativa La Nuova Zagara
MASCI Sicilia
Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Dipartimento della Protezione Civile
Progetto Baobab
Forum del Terzo Settore
Siti Cattolici Italiani
Centro Servizi per il Volontariato
Rete Lilliput - Per un'economia di giustizia
TuttoScout - Gli Scout in Italia
Portale del Progetto OpenScout
 
CONTATORE ACCESSI
738855
 
27 novembre 2011

Chiarimenti e punto della situazione

Carissimi,
giunti alla quasi conclusione di un fine settimana intenso, vi inviamo la presente per un chiarimento e per aggiornarvi sulla situazione dell'emergenza nella prossima settimana.
Il chiarimento riguarda il coinvolgimento degli R/S minorenni.
Come scritto nella precedente mail, dopo i primi convulsi giorni, l'emergenza ha posto la necessità di rendersi disponibili a tre tipi di servizio: 1) liberare strade, case e cantinati dal fango, 2) allestire centri di accoglienza per lo smistamento e la distribuzione di viveri e beni di prima necessità, e 3) portare sostegno alle popolazioni colpite dall'alluvione.
A differenza del primo tipo di servizio, al quale possono prendere parte soltanto i maggiorenni, il secondo ed il terzo tipo di servizio possono essere svolti anche dagli R/S minorenni, ma soltanto se accompagnati dai capi e, cosa più importante, solo allorchè le istituzioni civili (i cosiddetti COC) o religiose (ad es.: la CARITAS) abbiano allestito i centri o comunque si siano attivate per l'organizzazione degli anzidetti interventi.
Il motivo di ciò è dato dal fatto che lo spalare il fango, soprattutto se avviene in situazioni di pericolo, tipo dentro abitazioni, cantinati ecc..., è attività di Protezione Civile e, come tale, può essere svoltea solo da maggiorenni.
Gli altri servizi su menzionati, invece, rientrano tra le normali attività di carità e di volontariato sociale, pertanto, possono essere svolti anche da minorenni.
Oltre al chiarimento anzidetto, già fornito peraltro ad alcuni di voi, attraverso la presente vorremmo invece rinnovare l'appello a cercare di garantire tanto a Barcellona, quanto a Saponara, un minimo di presenza anche durante la settimana.
Ci rendiamo conto, infatti, che ognuno ha i propri impegni e la propria vita, tuttavia, c'è molto bisogno e sebbene la nostra presenza è di supporto alle istituzioni, agli enti ed alle associazioni preposte, sarebbe importante riuscire a continuare a dare una mano. Almeno per i prossimi dieci giorni.
A tal fine, insieme a Nino Lavenia, Incaricato PC regionale, stiamo valutando se attivare il livello associativo regionale. Pur rimanendo l'attuale struttura organizzativa che la Zona si è data, l'attivazione del livello associativo regionale, consentirebbe di ampliare il bacino di Capi e R/S maggiorenni che potrebbero intervenire con copertura assicurativa e benefici di legge (esenzione attività lavorativa).
Vi sollecitiamo, pertanto, ad offrire la vostra disponibilità ed a stimolare tutti affinchè si rendano utili, raccordandosi sempre con Polo Barbera.

  Fraternamente
P.Marco, Germana e Andrea


Torna alla pagina principale