Agesci nazionale Agesci Sicilia Zona dello Stretto
Branca L/C
Branca E/G
Branche R/S
Capi
Protezione Civile
 
ZONA DELLO STRETTO
Home
Comitato ed Incarichi
Gruppi
Eventi
Documenti
Rassegna Stampa
Villetta B.P. 
News in Pdf 
 
BRANCHE
Branca L/C
Branca E/G
Branca R/S
 
ALTRO
Campi formazione
Protezione Civile
Pace
Non violenza
Solidarietà
Arcidiocesi
 
MASCI
Comunità
 
CALENDARIO EVENTI
 
LINK
AGESCI.org - Sito nazionale
Campo Regionale 2012
Rivendita scout Cooperativa La Nuova Zagara
MASCI Sicilia
Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Dipartimento della Protezione Civile
Progetto Baobab
Forum del Terzo Settore
Siti Cattolici Italiani
Centro Servizi per il Volontariato
Rete Lilliput - Per un'economia di giustizia
TuttoScout - Gli Scout in Italia
Portale del Progetto OpenScout
 
CONTATORE ACCESSI
754188
 
20 gennaio 2010

Mare d'inverno

Operazione per la pulizia delle spiagge

"I rifiuti sono l'altra faccia delle società industrializzate: un vero e proprio mondo complesso e simmetrico a quello delle merci. Siamo circondati dalle merci e dei relativi rifiuti e li troviamo dappertutto: per le vie delle città e lungo le strade, le autostrade, le ferrovie che attraversano le campagne, nelle aree industriali e nei quartieri residenziali, sulle cime delle montagne e nei boschi, nei prati e sulle spiagge. Galleggiano sulla superficie dei mari e dei laghi e si depositano sui loro fondali. Persino oltre le nubi, decine di migliaia di oggetti abbandonati nello spazio orbitano intorno alla terra: dalle feci e dalle confezioni alimentari lasciate dagli astronauti a frammenti grandi e piccoli di satelliti artificiali che non obbediscono più ai comandi di chi li ha spediti lassù."
(Guido Viale, Un mondo usa e getta, Felrtinelli, 1994).

Il 31 gennaio 2010 parte l'operazione "mare d'inverno": i volontari di Fare Verde saranno impegnati a pulire diverse spiagge italiane per ricordare a tutti che l'inquinamento dei litorali è un problema che esiste per dodici mesi all'anno e non solo durante il periodo estivo.

L'attenzione di Fare Verde quest'anno si concentra sul Centro Sud Italia: Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia sono tra le regioni italiane maggiormente vicine all'emergenza rifiuti. Decenni di "emergenze programmate", come quella della Campania, oppure di sostanziale immobilismo di fronte ad un fenomeno drammaticamente in crescita, hanno spesso lasciato il territorio in balia delle ecomafie e prodotto ovunque situazioni devastanti per l'ambiente e la salute.

L'iniziativa di Fare Verde ha, quindi, l'obiettivo di riportare al centro dell'attenzione la necessità di ridurre i rifiuti e riciclarli più possibile. Le discariche devono essere considerate per quello che sono: l'ultima soluzione possibile per i rifiuti che non si riescono a eliminare o riciclare. Nuovi inceneritori, in un ciclo virtuoso dei rifiuti, sarebbero addirittura inutili.

Le operazioni di pulizia promosse da Fare Verde saranno l'occasione per informare i cittadini sulle possibilità di riduzione del mare di rifiuti che invade le vie delle nostre città, le strade, le autostrade, le ferrovie che attraversano le campagne, le aree industriali e i quartieri residenziali, le cime delle montagne e i boschi, i prati e, naturalmente, le spiagge.

I volontari di Fare Verde che puliranno le spiagge coglieranno l'occasione per fare anche un censimento dei rifiuti più invadenti. Già nelle scorse edizioni del "mare d'inverno" Fare Verde ha scoperto il flagello dei "bastoncini cotonati" usati che invadevano le spiagge italiane ed ha ottenuto una legge che ne prevede la commercializzazione solo se biodegradabili.

Chiunque voglia partecipare alle giornate di pulizia, l'appuntamento è per giorno 31 Gennaio 2010, per informazioni e per contatti chiamare Paolo Barbera all'indirizzo elpao87@hotmail.com.

  Fare Verde

Scarica Documento mare_d_inverno_2009_depliant.pdf
   


Torna alla pagina principale