Agesci nazionale Agesci Sicilia Zona dello Stretto
Branca L/C
Branca E/G
Branche R/S
Capi
Protezione Civile
 
ZONA DELLO STRETTO
Home
Comitato ed Incarichi
Gruppi
Eventi
Documenti
Rassegna Stampa
Villetta B.P. 
News in Pdf 
 
BRANCHE
Branca L/C
Branca E/G
Branca R/S
 
ALTRO
Campi formazione
Protezione Civile
Pace
Non violenza
Solidarietà
Arcidiocesi
 
MASCI
ComunitÓ
 
CALENDARIO EVENTI
 
LINK
AGESCI.org - Sito nazionale
Campo Regionale 2012
Rivendita scout Cooperativa La Nuova Zagara
MASCI Sicilia
Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Dipartimento della Protezione Civile
Progetto Baobab
Forum del Terzo Settore
Siti Cattolici Italiani
Centro Servizi per il Volontariato
Rete Lilliput - Per un'economia di giustizia
TuttoScout - Gli Scout in Italia
Portale del Progetto OpenScout
 
CONTATORE ACCESSI
754185
 
5 maggio 2009

Il San Giorgio di zona

 Il San Giorgio di zona

Trecento "cavalieri" si sono dati appuntamento alla Base Scout "Il Pavone" di Milazzo, nei primi tre giorni di maggio. Trecento guide ed esploratori della nostra Zona, che insieme hanno festeggiato il loro patrono: San Giorgio, il santo cavaliere.
I ragazzi avevano scelto di vivere questo campo in ambientazione indiana, infatti, la Base del Capo per tre giorni si Ŕ trasformata in una delle superstiti riserve del Nord America, tra tepee, archi, frecce, facce colorate e pelli di bisonte appese ad essiccare. Suoni di tamburi e strane danze hanno fatto da cornice ad un campo ricco di colori ed allegria.
Gli e/g hanno cantato e recitato all'ombra del grande totem costruito con i pezzi delle quattro trib¨ formate dai reparti gemellati della Zona: Apache, Comanche, Cheyenne e Sioux.
Le trib¨ si sono sfidate in una gara di abilitÓ che comprendeva tre tecniche: mani abili, costruzioni ed espressione. Un'impresa, insomma, preparata dai reparti giÓ da qualche mese e che pu˛ dirsi pienamente realizzata grazie al lavoro dei ragazzi e dei capi che sono riusciti a farli volare alto.
Nella giornata di domenica, prima della fine del campo, gli esploratori e le guide della Zona hanno ricordato la loro promessa. Promessa che i giovani scout non mancheranno di "brandire" ogni giorno della loro vita, come la spada di un cavaliere, capace di sconfiggere l'ingiustizia e far valere l'onore.

  Nunzio De Luca


Torna alla pagina principale