Agesci nazionale Agesci Sicilia Zona dello Stretto
Branca L/C
Branca E/G
Branche R/S
Capi
Protezione Civile
 
ZONA DELLO STRETTO
Home
Comitato ed Incarichi
Gruppi
Eventi
Documenti
Rassegna Stampa
Villetta B.P. 
News in Pdf 
 
BRANCHE
Branca L/C
Branca E/G
Branca R/S
 
ALTRO
Campi formazione
Protezione Civile
Pace
Non violenza
Solidarietà
Arcidiocesi
 
MASCI
Comunità
 
CALENDARIO EVENTI
 
LINK
AGESCI.org - Sito nazionale
Campo Regionale 2012
Rivendita scout Cooperativa La Nuova Zagara
MASCI Sicilia
Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Dipartimento della Protezione Civile
Progetto Baobab
Forum del Terzo Settore
Siti Cattolici Italiani
Centro Servizi per il Volontariato
Rete Lilliput - Per un'economia di giustizia
TuttoScout - Gli Scout in Italia
Portale del Progetto OpenScout
 
CONTATORE ACCESSI
740125
 
9 maggio 2013

Un giro tra le Idee

Carissime Sorelle e Fratelli Capi della Zona,
a dieci giorni dall'evento di Zona organizzato e gestito dalla Branca R/S della Zona dello Stretto desideravamo condividere con voi tutti qualche piccola riflessione.
Sarete sicuramente a conoscenza che il Consiglio di Zona, in sede di redazione del Programma di Zona per l'anno in corso, con riferimento alla Branca R/S ha proposto di cogliere l'occasione costituita dalle elezioni amministrative per offrire alle nostre Scolte ed ai nostri Rover un evento dal fortissimo impatto educativo: un incontro con i candidati a Sindaco della Città di Messina, ai quali sottoporre una serie di proposte per provare a lasciare il mondo migliore di come l'abbiamo trovato.
Inizialmente tale incontro avrebbe dovuto essere esteso anche ai candidati a Presidente della Provincia di Messina, ma per effetto della recente abolizione delle Provincie da parte dell'Assemblea Regionale Siciliana, ovviamente la scelta si è limitata ai soli candidati a Sindaco dell'unica città della nostra Zona che affronterà le elezioni amministrative ed in cui sono presenti Gruppi Scout: Messina.
Evento, dunque, ossia occasione educativa progettata per consentire ai nostri ragazzi di educarsi ad essere parte positiva del mondo, parte che non si tira indietro, ma che all'arroganza ed all'apatia preferisce una partecipazione profondamente attiva. Sforzo, questo, quanto mai attuale nel mondo e nel periodo in cui stiamo vivendo.
Da qualche mese i nostri R/S sono impegnati ad elaborare una serie di proposte che verranno dagli stessi sottoposti ai candidati, i quali saranno chiamati soprattutto ad ascoltare e, quindi, ad un breve commento di quanto loro proposto.
Come potete ben intuire sin dalla struttura stessa di tale incontro, intitolato appunto "Un giro tra le idee", se ne può cogliere il carattere fortemente alternativo rispetto agli usuali confronti elettorali, nei quali i cittadini sono chiamati quasi esclusivamente ad ascoltare lunghi monologhi e comizi.
Tale struttura riflette inevitabilmente la concezione di partecipazione democratica che permea l'essere scout, una partecipazione che è anzitutto uno stile di vita fatto di scelte e di assunzione di un ruolo attivo di testimonianza delle stesse.
Piaccia o non piaccia, però, quest'evento oltre che occasione educativa è un forte momento di interazione tra l'AGESCI e la Città, intesa nel suo significato più profondo di polis.
E' occasione nella quale col nostro stile e con la nostra essenza che risiede nel fare educazione, ci proponiamo quale parte della società pronta a svolgere sino in fondo il suo compito, al fine di contribuire a lasciare il mondo un po' migliore di come lo ha trovato.
Ecco quindi che tale occasione, la quale offre continuità alla Carta dei Clan elaborata dai nostri R/S in occasione del pernottamento di Zona di due anni fa, diviene EVENTO a trecentosessanta gradi:

  • per gli R/S, chiamati a interpretare lo scoutismo come uno stile di vita fatto di partecipazione attiva;
  • per tutte le nostre coccinelle, i nostri lupetti, le nostre guide e i nostri esploratori, chiamati a condividere quanto fatto dalle loro sorelle e fratelli più grandi;
  • per tutti i capi, indipendentemente dal fatto di essere o meno i capi degli R/S direttamente coinvolti, chiamati a testimoniare la loro vocazione di educatori che accompagnano i ragazzi, provando ad offrirgli la visione di un mondo fatto di impegno e di scelte di senso;
  • per l'AGESCI - Zona dello Stretto -, intesa come istituzione che raggruppa capi e ragazzi di un determinato territorio, chiamata ad essere interfaccia di un'azione efficace che sul territorio punta a promuovere il cambiamento;
  • per i candidati, chiamati ad uno dei servizi più alti che si possano immaginare, ossia il mettersi a disposizione della e per la collettività;
  • per i genitori e per chiunque incarni oggi, che lo voglia o meno, la figura dell'adulto, e quindi la figura di colui al quale guardano le generazioni più giovani come riferimento per il loro percorso di donne e uomini di domani.
Insomma, sarebbe un'occasione solo parzialmente colta e offerta se la interpretassimo alla luce di una sterile autoreferenzialità.
Alla luce delle anzidette riflessioni appare chiaro, come già auspicato dal Consiglio di Zona, che l'appuntamento di Sabato 18 Maggio registri la più ampia partecipazione e che la stessa sia pretesa nei confronti di tutti i componenti delle nostre comunità capi, e sia estesa ed incentivata nei confronti dei genitori dei nostri ragazzi, dei loro professori, delle diverse associazioni e movimenti che operano nelle parrocchie e, in generale, nel nostro territorio.
Come già evidenziato, ribadiamo che si tratterà di un momento in cui assoluti saranno, da un lato, il protagonismo dei ragazzi e, dall'altro, la centralità del loro lavoro. Altrettanto importante però sarà riuscire ad offrire la visione di un'associazione che coglie nella sfida dell'Educare la frontiera del Bene Comune.
Ovviamente, in considerazione di quanto sinora detto, la partecipazione sarà in uniforme.
Unitamente a tali riflessioni vi inviamo anche il manifesto dell'evento che vi invitiamo ad affiggere nelle vostre sedi, nelle vostre parrocchie ed in tutti i luoghi che possono offrire una visibilità adeguata, e l'invito che invece vi chiediamo di girare o consegnare materialmente a tutti coloro la cui partecipazione ritenete opportuna, a partire, lo ripetiamo, dai genitori di tutti i nostri ragazzi.
Ad oggi tutti i candidati a Sindaco interpellati si sono resi disponibili e hanno assunto l'impegno di essere presenti, consci dell'importanza di tale iniziativa.
Confidando nella consapevolezza di tutti circa la portata dell'evento, ci auguriamo di incontrarci tutti Sabato 18 Maggio alle ore 18:00 presso il Teatro dell'Istituto Cristo Re.

Messina, lì 09 Maggio 2013

  Fraternamente
Il Comitato di Zona

Scarica Documento Iniziativa Un giro tra le Idee.pdf
Scarica Documento Invito Un giro tra le Idee.pdf
   


Torna alla pagina principale