Agesci nazionale Agesci Sicilia Zona dello Stretto
Branca L/C
Branca E/G
Branche R/S
Capi
Protezione Civile
 
ZONA DELLO STRETTO
Home
Comitato ed Incarichi
Gruppi
Eventi
Documenti
Rassegna Stampa
Villetta B.P. 
News in Pdf 
 
BRANCHE
Branca L/C
Branca E/G
Branca R/S
 
ALTRO
Campi formazione
Protezione Civile
Pace
Non violenza
Solidarietà
Arcidiocesi
 
MASCI
Comunità
 
CALENDARIO EVENTI
 
LINK
AGESCI.org - Sito nazionale
Campo Regionale 2012
Rivendita scout Cooperativa La Nuova Zagara
MASCI Sicilia
Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Dipartimento della Protezione Civile
Progetto Baobab
Forum del Terzo Settore
Siti Cattolici Italiani
Centro Servizi per il Volontariato
Rete Lilliput - Per un'economia di giustizia
TuttoScout - Gli Scout in Italia
Portale del Progetto OpenScout
 
CONTATORE ACCESSI
763411
 
30 maggio 2008

Comunicazione obbligatoria di svolgimento campi

A tutti i capi della Zona dello Stretto

Carissimi,
in riferimento alla precedente comunicazione con email del 20/11/2007 a cui purtroppo hanno dato seguito il 50% delle zone, ringraziando quanti hanno partecipato all'ultimo consiglio regionale e valutando che necessitiamo delle informazioni su quanto segue.

Comunicazione obbligatoria di svolgimento campi

L'assemblea regionale dell'Agesci-Sicilia riunita a Caltanissetta il 24 e 25 Marzo 2001, ha deliberato:

  1. Di adottare le "schede campo" denominate:
    1. scheda comunicazione preventiva per campi fissi;
    2. scheda comunicazione preventiva per campi mobili;
    3. scheda comunicazione finale delle condizioni della località del campo.
  2. Di stabilire che l'utilizzo di tali schede è obbligatorio in occasione di attività campali con durata superiore al semplice "pernottamento" (due giorni ed una notte):
    1. per tutte le organizzazioni associative (Unità, Co.Ca., Fo.Ca. ecc.) siciliane dell'AGESCI, qualsiasi sia la località prescelta per il campo, sia dentro che fuori dalla Sicilia;
    2. per tutte le organizzazioni associative (Unità, Co.Ca., Fo.Ca. ecc.) dell'AGESCI che campeggiano in Sicilia, qualsiasi sia la loro regione di provenienza.
Con la prima ondata di scirocco già i piromani hanno dato via alla loro attività, la preghiera per i responsabili di zona è quella di sensibilizzare quanto sopra ai capi gruppo e sopratutto le zone, comunichino i referenti di zona (incaricati epc). In loro assenza alle prefetture verranno confermati i contatti dei responsabili, in quanto per i problemi legati agli incendi avuti l'anno scorso e la gravità, verranno attivate tutte le associazioni di volontariato anche se non pertinenti al ruolo antincendio, ma per il supporto alla popolazione.
Buone attività.

  L'incaricato regionale EPC


Torna alla pagina principale